La legione cecoslovacca in Italia durante la Grande Guerra: convegno internazionale, 23 ottobre a Conegliano

In occasione dell’ inaugurazione della Mostra Anch’essi portavano il cappello Alpino. La legione cecoslovacca in Italia durante la Grande Guerra, il CEDOS – Grande Guerra è lieto di invitarvi al COLLOQUIO INTERNAZIONALE  La legione cecoslovacca in Italia durante la Grande Guerra cui parteciperanno qualificati studiosi italiani, cechi e slovacchi.

Il Convegno si terrà venerdì prossimo, 23 ottobre, presso l’Aula Magna dell’ex Convento di San Francesco, a Conegliano.

Ecco il programma della giornata:

ore 8.45

Saluto del sindaco di Conegliano, Floriano Zambon.

Saluto del sindaco di San Polo di Piave, Diego Cenedese.

Saluto del presidente del CEDOS, Sergio Tazzer

 

ore 9

Introduzione a cura di Ulderico Bernardi, socio-antropologo

 

ore 9.15

Prima sessione, presieduta a Paolo Pozzato, storico.

L’Italia, la Legione cecoslovacca ed il nuovo Stato, Lamberto Ferranti, saggista.

Masaryk e la forza armata a sostegno dell’idea nazionale, Jozef Špánik, diplomatico, saggista.

Štefánik e l’Italia, Ladislav Koudelka, saggista, socio d’onore della Società M. R. Štefánik.

L’esercito italiano ed i legionari cecoslovacchi, Cristiano Maria Dechigi, colonnello, capo

Ufficio storico della Stato Maggiore dell’Esercito.

Berlino a fronte dei nazionalismi in Austria-Ungheria, Stefania Salvadori, Ricercatrice

 

ore 11

Pausa

 

ore 11.10

Seconda sessione, presieduta da Simone Menegaldo, storico, vice-presidente del CEDOS.

Jaroslav Hášek, da anarchico a legionario a commissario politico, Massimo Tria, slavista.

La legge marziale austro-ungarica e le esecuzioni dei legionari, Lisa Bregantin, storica.

La Legione sul fronte vicentino, Mirella De Martini, saggista.

Il campo di concentramento della Certosa di Padula, incubatoio del pensiero nazionale

cecoslovacco in Italia, Vincenzo Maria Pinto, saggista

 

Ore 12.45

Conclusioni del Colloquio Internazionale a cura del presidente del CEDOS.