Musica dalla Grande Guerra (e non solo) con il Canzoniere Vicentino

Con piacere presentiamo oggi il Canzoniere Vicentino, un gruppo di ricerca e spettacolo che si è costituito per studiare e far conoscere i canti, le storie, i ricordi e le tradizioni che appartengono alla cultura popolare vicentina e veneta, e che riserva attenzione anche alla Grande Guerra.

Avevamo presentato il loro ultimo lavoro, dedicato proprio ai canti della prima guerra mondiale, un doppio CD intitolato “Al 24 Magio…”. Oggi vi proponiamo un video e ringraziamo Luciano Zanonato per averci raccontato di questo progetto inviandoci la presentazione che segue subito dopo.

Nel corso della sua attività, iniziata nel 1975, il “CANZONIERE VICENTINO” ha realizzato una serie di spettacoli musicali e teatrali (anche con l’aiuto del regista e attore Pino Costalunga e degli storici Emilio Franzina e Paolo Pozzato), incisioni e trasmissioni radiofoniche e televisive, oltre che attività di animazione di piazza, lezioni-concerto per le scuole, ecc.  Ciò che caratterizza il Canzoniere Vicentino, è l’attenzione particolare che fin dalla sua fondazione ha dedicato ai canti sociali, cioè a quei canti che hanno segnato i grandi avvenimenti storici, rappresentando la voce della gente comune, spesso contrapposta ai documenti ufficiali o alle vicende della storia “alta”.

Negli anni ’80 tre dei componenti del Canzoniere si laureano al DAMS di Bologna con Roberto Leydi (tesi di laurea sui canti vicentini di lavoro – in filanda e in risaia – e sui canti degli emigrati veneti in Sardegna). Nel 1989 si costituisce in Associazione Culturale e realizza la prima incisione (in vinile Nuovo Progetto). Negli anni ’90 inizia la sua collaborazione, che prosegue tuttora, con l’attore e regista Pino Costalunga, con il quale elabora alcune proposte teatrali tuttora in repertorio (in particolare Chi canta e chi no canta conta, Storie di Contesse e boari, C’era una volta un’Isola, trilogia sulla cultura popolare tradizionale venetae  Al 24 maggio da Asiago andare a Gallio sulla Grande Guerra ). Ciò che caratterizza il Canzoniere Vicentino, è l’attenzione particolare che fin dalla sua fondazione ha dedicato ai canti sociali, cioè a quei canti che hanno segnato i grandi avvenimenti storici, rappresentando la voce della gente comune, spesso contrapposta ai documenti ufficiali o alle vicende della storia “alta”. Il Canzoniere, avvalendosi spesso della collaborazione del professore Emilio Franzina, ha così realizzato pubblicazioni e spettacoli di taglio storico anche su singoli periodi o fenomeni (il lavoro, l’emigrazione, la filanda, il Risorgimento Veneto, la Grande Guerra, la Resistenza) potendo disporre di materiali sonori in gran parte inediti riguardanti il territorio veneto e in particolare la provincia di Vicenza.

Nel 2011 il Canzoniere Vicentino, per il lavoro di ricostruzione filologica della tradizione popolare legata fortemente al territorio provinciale e veneto è stato uno dei cinque gruppi musicali della città per i quali la Giunta ha proposto al Consiglio Comunale di riconoscere il titolo di gruppo di musica popolare ed amatoriale di interesse comunale, in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia.

Oltre agli spettacoli legati ai momenti rituali dell’anno e alla vita delle genti venete fra ‘800 e prima metà del ‘900 il gruppo propone una serie di spettacoli monografici sulla storia del Veneto.

  1. Quando saremo in Mèrica

Il gruppo racconta la grande epopea della emigrazione veneta. Lo spettacolo prende avvio dalle prime forme di emigrazione stagionale, continuando poi con l’emigrazione transoceanica verso le Americhe. 

  1. Al 24 màgio, da Asiago andare a Gallio                                                                                             

Il dramma della partenza per il fronte, dei profughi, dei bombardamenti ad Asiago, ma anche l’ironia dei soldati, le parodie della canzonette in voga, la rabbia contro gli imboscati, le canzoni dei disertori. 

  1. Le done de la filanda

          I canti delle filandiere vicentine eseguiti dal Canzoniere Vicentino in una formazione quasi tutta al femminile alternati alle poesie e ai brani narrati da Pino Costalunga. 

  1. Il ‘900 cantato

 La storia del ‘900, raccontata nei suoi principali avvenimenti attraverso i canti popolari (industrializzazione, emigrazione, Grande guerra, fascismo,  antifascismo e Resistenza). 

  1. Festa d’Aprile

Dall’ascesa del fascismo alla Liberazione, più di vent’anni di storia rivissuti attraverso le canzoni.

 ***

Il gruppo utilizza strumenti che riproducono i due tipi di organico strumentale esistenti all’inizio del secolo in provincia: la bandella (o bandin) e l’orchestra a plettri, oltre alla piva e a numerose percussioni tradizionali (cucchiai, rekùbele, torototèla, ràcole).  

Componenti attuali

GIANMARIA SBERZE: voce, fisarmonica, chitarra, mandolino, cucchiai, rekùbele, percussioni

LUCIANO ZANONATO: voce, flauti, diana, cornamusa, chitarra, bandurria, torototèla, percussioni

 Componenti aggiuntivi

PINO COSTALUNGA: attore e regista

ENRICO ANTONELLO: voce, tromba;

ANNA RIGHETTO: sax contralto, clarinetto

MARIANNE WADE: voce, violino;

GIUSEPPE ZAMBON: fisarmonica.

 

DISCOGRAFIA

1) ‘Sé rivà el torototèla Disco,  musicassetta 1989,  CV 01Disponibile – Riedizione  in CD con integrazione di 2 brani nel 2001, TBDSR-02200 (P) 2000 CANZVIC. Disponibile

2) Cantastella – canti di Natale – musicassetta 1992, CV 02-Riedizione in CD nel 2006,  Soraimar  SRM CD 257-08. Disponibile

3) Le done de la filanda – canti di filanda del vicentino – CD 2001, Soraimar  SRM 0187-15. Disponibile

4) Le stagioni dei Berici– canti popolari tradizionali della Val Liona eseguiti dagli alunni della Scuola Media di Grancona (a cura di L. Zanonato con il Canzoniere Vicentino) – Riedizione in CD nel 2005, Soraimar SRM CD 0099-05. Disponibile

5) Al 24 magio – Canti veneti della Grande Guerra  Soraimar SRM 2 CD 15-01, 15-02

6) Le mondariso di Vicenza –Canti delle mondariso vicentine. (in preparazione) CD, Soraimar

BIBLIOGRAFIA

1) Canzoniere Vicentino, Canti sociali e politici dell’area vicentina  in Franzina Emilio (a cura di),  LA CLASSE  GLI UOMINI  E I PARTITI-Storia del movimento operaio e socialista in una provincia  bianca: il Vicentino(1873-1948), Vicenza, Odeon libri1982

2)  Zanonato Luciano, Canti di filanda vicentini  in  ARTI E MESTIERI  III volume dell’opera  Cultura popolare vicentina,  promossa dalla Banca Popolare di Vicenza, Vicenza, Neri Pozza 1999

3) Zanonato Luciano-Emilio Franzina, “Al 24 magio da Asiago andare a Gallio. Contributo allo studio dei canti della Grande Guerra raccolti nel Vicentino” interventi al convegno  La guerra cantata, tradizione orale e canto popolare nella Grande Guerra Vermiglio, Val di Sole-TN, 18-19 agosto 2001 su  http/www. regione.taa.it

4) Canzoniere Vicentino,  “Al 24 magio da Asiago andare a Gallio” in  Forte Rivon, Rivista dell’Associazione Ricercatori Storici IV Novembre Schio-Anno 2003-N.4, Schio. Menin (pp.53-57).