Con la penna nera dal Piave alla Moldava

Il canto, a capo scoperto, dell’inno nazionale boemo. Stefanik a Foligno

*

In occasione dell’adunata nazionale degli alpini a Treviso, il CEDOS ha messo a disposizione parte del suo importante patrimonio fotografico, allestendo una mostra fotografica al Portello del Sile di Treviso, in via Jacopo Tasso. La mostra è realizzata in collaborazione con il Centro Studi del Piave, la sezione ANA di Treviso, e il Portello del Sile.

*

*

*

La mostra fotografica è intitolata Con la penna nera dal Piave alla Moldava ed è dedicata ai legionari “italiani” cui, come noto, vennero concesse due eccellenze dell’esercito: il cappello alpino e il pugnale degli arditi. Combatterono al Piave, sugli Alipiani, sul Doss Alto e poi tornarono nella neonata Cecoslovacchia per difenderne i confini.

Della Legione in Italia si parlerà in un colloquio storico alle ore 17 del 29 aprile, in Palazzo Giacomelli, con Lamberto Ferranti, Paolo Pozzato e Sergio Tazzer.  A seguire, al vicino Portello del Sile l’inaugurazione della mostra che resterà aperta fino al 2 maggio, con ingresso libero  e orari 9-12; 15.30-19.

*