Perché commemorare la Grande Guerra?

Perché commemorare la Grande Guerra?

Una domanda bruciante, banale come un sileno, ma che aiuta a non perdere l’orientamento mentre si cammina. Una domanda che ci poniamo spesso in questi anni di effervescenza da Centenario e che continueremo a porre a noi stessi e a chi incontriamo, per continuare la ricerca che crea il senso condiviso.

Oggi segnaliamo questa brevissima intervista a Jean-Jacques Becker, uno degli storici contemporanei francesi più importanti, realizzato dalla Fondation Varenne e ripostato dal portale Mission Centenaire 14-18 in cui si prova a rispondere a questo »Perché?«

[Foto di copertina: Montmartre, Je vois, j’y suis pas  ©StefaniaSalvadori]